Spedizioni gratuite a partire da 3kg di Parmigiano Reggiano.

Nessun prodotto è presente nel carrello

Spadarotta

riconoscere il parmigiano

Come riconoscere il vero Parmigiano Reggiano

Il motto del Consorzio del Parmigiano Reggiano recita “Quello vero è uno solo.” Ed è proprio così: il Parmigiano Reggiano DOP è uno solo e inconfondibile, perché frutto di una produzione tradizionale che avviene secondo un disciplinare, e sottoposto a controlli rigidi di qualità. Ma non per questo i tentativi di imitazione mancano… anzi, il Parmigiano Reggiano è uno dei prodotti più imitati al mondo. Ecco, quindi, una lista dei segni distintivi che vi faranno sempre capire se quello che avete davanti è vero Parmigiano oppure no.

 

Per riconoscere il Parmigiano, aguzzate la vista…

  • Sulla crosta deve comparire la tipica scritta puntinata “Parmigiano Reggiano”.
  • Ogni forma di parmigiano DOP presenta una placca di caseina identificativa, e riporta le diciture obbligatorie come il bollo CE, e la scritta “Certificato da Organismo di Controllo autorizzato dal Mipaaf”, oltre al numero di autorizzazione rilasciato dal Consorzio del Parmigiano Reggiano.
  • Ogni stagionatura ha un bollino colorato che la identifica, e se ne possono fregiare solo le vere forme di Parmigiano Reggiano DOP (aragosta per stagionature 18+ mesi, argento per stagionature 22+ mesi e oro per stagionature 30+ mesi).
  • Una buona abitudine è anche quella di leggere l’etichetta degli ingredienti: se ne compaiono altri oltre latte, caglio e sale, non è un vero Parmigiano. Se l’etichetta non c’è, significa che gli ingredienti sono quelli basilari per la produzione del prodotto, senza aggiunte, e quindi probabilmente siete davanti a un vero Parmigiano.
  • Il Parmigiano Reggiano non è bianco: ha sempre un tono tendente al giallo paglierino, a volte più tenue a volte più scuro, in base alla stagionatura e all’alimentazione delle vacche che ne hanno prodotto il latte.

il parmigiano ha la grana

 

…e affidatevi a gusto e olfatto!

  • Il gusto del Parmigiano è deciso, intenso, acuto, ovviamente a gradi diversi in base alla stagionatura prescelta, ma non è mai in nessun caso amaro o piccante.
  • Il profumo del Parmigiano Reggiano non è mai troppo forte, anche se si sale in stagionatura: presenta sempre note vegetali, a volte floreali, e leggermente speziate. Ma non è mai un aroma fastidioso al naso.

 

Il vero Parmigiano Reggiano ha la grana

La pasta del Parmigiano Reggiano non presenta buchi visibili a prima vista, ha una consistenza granulosa, e sulla sua superficie si possono vedere a occhio nudo dei piccoli punti bianchi, i cristalli di tirosina, che diventano più visibili nelle stagionature più avanzate. Inoltre, il vero Parmigiano Reggiano si sbriciola al tatto e, con la punta di un coltello, si spezza in scaglie sottili.

 

Questi sono tutti i nostri consigli per riconoscere il vero Parmigiano Reggiano. Se volete fare pratica, non vi resta che visitare il nostro shop, comprarne un pezzo, e verificare di persona la sua autenticità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Wine & Spirits Follow us on instagram
This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.

Made with love by Qode Interactive

X